Pensieri Spettinati..ora gioiosi ora incazzati.


tao

Era l’estate del 1980 quando per la prima volta realizzai che ci doveva essere, necessariamente, qualcosa che legasse profondamente la Filosofia e la Matematica rendendo questi concetti più complementari che mai.

Non conoscevo nemmeno l’esistenza di questi 2 termini, ma dentro di me il significato era chiaro: la “realtà” delle cose definite non era poi cosi separata da un approccio filosofico/spirituale alle stesse.

Sdraiato sul letto della mia cameretta al mare, iniziai a viaggiare con il pensiero alla ricerca di 2 cose perfettamente uguali .
Uguali sotto ogni punto di vista..sia di tempo che di spazio, sia oggettive che soggettive,
individuali e universali, 2 cose così ..così uguali che sono soltanto UNA… “maledettamente” libere da interpretazione e/o giudizio…